Aggiornato al: 15 Aprile, 2024

Comunicazione Efficace per migliorare le presentazioni aziendali: il caso studio di Beiersdorf Spa

Comunicazione Efficace: che cos’è e come funziona

Per comunicazione efficace si intende quel processo che ci consente di trasferire a chi ci ascolta un determinato messaggio o concetto, assicurandosi sempre che la nostra comunicazione sia coerente sui tre livelli: verbale, paraverbale e non verbale.

Come dico sempre nei miei corsi di formazione in Public Speaking e Comunicazione Efficace su misura per le aziende corporate, c’è una sostanziale differenza tra “parlare” e “comunicare”. “Parlare” non presuppone alcuno sforzo: emettiamo suoni, ordinando i concetti secondo il nostro buon senso e spesso ci esprimiamo sul flusso dell’onda emotiva del momento. “Comunicare” invece presuppone un certo sforzo: vedere se stessi e il proprio messaggio attraverso gli occhi dell’altro ed esprimersi tenendo sempre bene a mente il proprio obiettivo, senza farsi trasportare (e defocalizzare) dall’emotività.

La politica ci dà, ad esempio, spunti interessanti in termini di comunicazione efficace e non efficace. Ne parlo in questo video.

Comunicazione Efficace: perché per le aziende di oggi è imprescindibile

Viviamo in un’epoca frenetica, dove clienti, collaboratori, candidati e partner possono facilmente trovare una alternativa a noi e alla nostra azienda. Per le aziende di oggi non è più sufficiente vantare prodotti e/o servizi all’avanguardia. Per avere una bella immagine dentro e fuori, le aziende devono coltivare l’arte della comunicazione efficace.

Spesso le aziende si concentrano sulla comunicazione esterna, come la pubblicità o le relazioni pubbliche, trascurando la comunicazione efficace verso i clienti (nelle vendite, ad esempio) e la comunicazione interna (scritta e parlata). Smettere di vedere l’investimento sulla comunicazione efficace come una voce di costo, bensì come un fondamentale investimento è la chiave di svolta imprescindibile per le aziende che vogliono continuare ad essere competitive nel mercato di oggi. La comunicazione efficace dentro e fuori l’azienda, infatti, migliora l’immagine aziendale, fidelizza il personale e i clienti, oltre ad attrarre talenti e nuove opportunità di business.

Comunicazione Efficace: perché è importante ingaggiare un Trainer esterno per allenarla in azienda

Come abbiamo visto nel primo paragrafo, comunicare presuppone uno sforzo. La nostra mente, ahimè, per sua natura è refrattaria a qualsiasi cambiamento e non vuole fare questo sforzo. Come Trainer di Public Speaking e Comunicazione Efficace, attraverso i miei corsi di formazione 100% su misura per le aziende corporate, alleno le menti e i cuori dei partecipanti prima a contemplare e poi ad adottare delle modalità di comunicazione diverse, più potenzianti e inclusive.

Il vantaggio di ingaggiare un Trainer esterno all’azienda? Solo grazie a un Trainer esterno puoi avere un punto di vista oggettivo sulle sfide comunicative da affrontare in azienda e puoi ricevere feedback da una persona che vede tutto con occhi nuovi e porta dentro di sé tutto il bagaglio di esperienze maturato in altre aziende in cui ha lavorato. Senza contare il fatto che con un Trainer esterno i partecipanti in aula tendono ad aprirsi di più, non provando il senso di soggezione spesso associato a un Trainer interno che, a tutti gli effetti, è un loro collega.

Chiara Alzati - Corsi di formazione in Public Speaking e Comunicazione Efficace su misura per le aziende
Progetta insieme a noi il tuo prossimo corso di formazione in Public Speaking e Comunicazione Efficace per la tua azienda!

Comunicazione Efficace: il caso studio di Beiersdorf Spa

Beiersdorf Spa, azienda internazionale di cura della pelle con marchi leader a livello globale come Nivea, Labello ed Eucerin, si è rivolta a me con l’obiettivo di formare dodici collaboratori junior del reparto marketing sulle tecniche di Public Speaking per presentazioni efficaci (presentazioni di lancio di prodotti, presentazioni di progetto, presentazioni su status dei lavori e report di attività realizzate…). Assunti nel periodo della pandemia, questi giovani collaboratori erano abituati a comunicare online e, dovendo passare alle presentazioni in presenza, sentivano il bisogno di essere formati sulla gestione delle emozioni, sulla presenza sul palco, sull’uso della voce e dei gesti, nonché su come presentare con empatia e mantenere alta l’attenzione del pubblico, composto da venditori o da responsabili di reparto.

Chiara Alzati - Corso di Public Speaking per Beiersdorf Spa
Chiara Alzati – Corso di Public Speaking per Beiersdorf Spa

Il corso di formazione in Public Speaking si è svolto lo scorso venerdì 24 febbraio 2023, in presenza, presso gli uffici di Beiersdorf, a Villa San Giovanni (MI).

Cosa abbiamo fatto in aula?

Nella prima parte del corso, ho trattato tutti i temi emersi in fase di rilevamento dei fabbisogni formativi. In particolare, ci siamo focalizzati su:

  • Come gestire l’ansia prima, durante e dopo la presentazione
  • Come tenere alta l’attenzione del pubblico, adeguando sempre il proprio tone of voice a quello delle persone presenti in sala
  • Come trasferire in modo semplice dei concetti complessi
  • Come monitorare i propri progressi nel Public Speaking, grazie alla capacità di darsi feedback costruttivi e mai giudicanti
  • Come usare al meglio la voce
  • Come migliorare la propria presenza sul palco
  • Come preparare una presentazione in cinque semplici step
  • Come gestire gli imprevisti durante una presentazione
  • Come vivere il Public Speaking come un piacevole momento di condivisione e non come un esame
  • Come gestire il contatto visivo col pubblico
  • Come sviluppare e mostrare empatia verso il pubblico.

Nella seconda parte del corso, ci siamo dedicati 100% del tempo alla pratica. Ciascuno dei dodici partecipanti ha avuto modo di esporre una sua presentazione, ricevere feedback costruttivo e preciso da parte mia e dei partecipanti e, infine, ripetere la presentazione integrando i feedback ricevuti. E’ stato davvero entusiasmante vedere le differenze tra il “prima” e il “dopo”. Dopo aver ricevuto e implementato i feedback, alcuni partecipanti sono riusciti a comunicare in modo più empatico e inclusivo, altri a modulare meglio la voce, altri a usare meglio il contatto visivo col pubblico e la gestualità. Simulando alcune scene reali, durante alcune presentazioni, ci siamo anche divertiti inserendo degli imprevisti, per dare modo allo speaker di gestirli.

Tutte le prove, sia la versione “prima” sia la versione “dopo” sono state filmate, proprio per lasciare in mano ai partecipanti qualcosa di concreto e dare loro la possibilità di rivedersi dopo il corso. Mi piace molto usare questa tecnica in corsi di questo tipo, perché mi permette di allenare i partecipanti a passare da un atteggiamento eccessivamente autocritico e giudicante a un atteggiamento più gentile, accogliente ed empatico verso se stessi. Del resto, come si può crescere nel Public Speaking senza avere modo di rivedersi e sapere come darsi feedback precisi e costruttivi?

Grazie a Beiersdorf per la fiducia e per la stretta collaborazione nella preparazione del corso!

Comunicazione efficace in azienda: come approfondire

Per approfondire il tema della comunicazione efficace in ambito aziendale, ti consiglio di leggere questo articolo: “La Comunicazione Efficace In Azienda: 9 Ambiti Nei Quali È Imprescindibile”.

Costruiamo insieme il prossimo Corso di Formazione su Misura in Public Speaking e Comunicazione Efficace per la tua azienda?  Chiedici come da qui.

A prestissimo!

Chiara

 

Chiara Alzati Public Speaking
La Tua Allenatrice di Public Speaking e Video Public Speaking

 

Pronto a salire a bordo?