Il Metodo Parlare Chiaro®️ nel settore assicurativo: il caso studio di Athora Italia Spa

Il Metodo Parlare Chiaro®️ nel settore assicurativo?

Che si tratti di rinegoziare accordi sindacali, di parlare alla rete vendita, di dare notizie entusiasmanti alla popolazione aziendale, di comunicare al board o di situazioni di cascading, il Metodo Parlare Chiaro®️ fa la differenza.

Sto avendo modo di constatarlo anche durante il mio lavoro come Corporate Public Speaking Trainer per Athora Italia.

Athora Italia nasce nell’Ottobre 2022 a seguito dell’acquisizione di Amissima Vita S.p.A. da parte di Athora Holding Ltd.

Athora Italia è una compagnia proiettata nel futuro, con forti ambizioni di crescita nel mercato vita italiano, ma con solide radici: una storia iniziata oltre 50 anni fa, nel 1971, quando venne fondata Norditalia Vita S.p.A., e un’esperienza di oltre 30 anni nella bancassicurazione.

Durante il Training al Top Management di Athora Italia è stato stimolante esplorare l’applicazione del Metodo Parlare Chiaro®️ alla preparazione di discorsi di diverso tipo, anche nel settore assicurativo.

5 Top Manager di Athora Italia Spa si affidano al Metodo Parlare Chiaro®️ di Chiara Alzati

La necessità comune tra i partecipanti era quella di acquisire un metodo per risultare più chiari, incisivi e coinvolgenti durante le proprie presentazioni.

Certo, abbiamo fatto molti esercizi in aula. Ci siamo allenati a usare meglio la voce e il linguaggio del corpo, ma, come sempre dico nei miei corsi: “è impossibile costruire delle solide altezze senza una solida base”.

Sai qual è la solida base imprescindibile nel Public Speaking?

 

La struttura del discorso. La struttura deve essere impeccabile, altrimenti il pubblico presto di perde nel flusso del tuo eloquio e, molto probabilmente, anche tu finirai per perdere il filo.

La struttura del discorso è indispensabile nel Public Speaking per diverse ragioni fondamentali che riguardano sia l’efficacia della comunicazione sia l’impatto sul pubblico. Vediamone alcune.

Chiarezza e comprensibilità

  • Una struttura ben definita aiuta a organizzare le idee in modo logico e sequenziale, facilitando la comprensione da parte del pubblico.
  • Una buona struttura riduce il rischio di confusione, rendendo più facile per il pubblico seguire e capire il messaggio principale.

Coinvolgimento del pubblico

  • Una struttura efficace mantiene l’attenzione del pubblico, evitando che si distragga o perda interesse. L’introduzione cattura l’attenzione, il corpo sviluppa l’argomento e la conclusione lascia un’impressione duratura.
  • Quando il pubblico sa cosa aspettarsi, è più probabile che rimanga coinvolto e attento. Anticipare la struttura del discorso all’inizio può aiutare a mantenere l’interesse.

Facilitazione della memoria

  • Una struttura chiara aiuta il pubblico a ricordare i punti chiave del discorso. Elementi come la ripetizione strategica e la suddivisione in sezioni aiutano a fissare i concetti nella memoria.
  • Le sezioni del discorso, come l’introduzione, il corpo e la conclusione, permettono di evidenziare e ribadire i messaggi più importanti.

Logica e coerenza

  • Una buona struttura assicura che il discorso progredisca in modo logico, con ogni punto che consegue da quello precedente. Questo aiuta a sviluppare argomenti complessi in modo comprensibile.
  • La struttura garantisce che tutte le parti del discorso siano coerenti tra loro e supportino il messaggio principale.

Efficacia persuasiva

  • Una struttura solida consente di costruire argomentazioni persuasive in modo chiaro e convincente. Questo è particolarmente importante nei discorsi persuasivi o quando si cerca di influenzare l’opinione del pubblico.
  • Una buona struttura permette di anticipare e rispondere alle possibili obiezioni del pubblico in modo organizzato e sistematico.

Gestione dell’ansia e della preparazione

  • Per lo speaker avere una struttura chiara fornisce una guida durante la presentazione, riducendo l’ansia e aumentando la sicurezza.
  • Una struttura ben definita facilita la preparazione del discorso, consentendo di organizzare e sviluppare i contenuti in modo più efficiente.

Componenti chiave della struttura di un discorso

  • Introduzione: cattura l’attenzione del pubblico, introduce l’argomento e stabilisce il tono del discorso.
  • Corpo: sviluppa i punti principali con argomentazioni, prove, storie ed esempi. È suddiviso in sezioni logiche. L’ideale è che le sezioni siano tre.
  • Conclusione: riassume i punti chiave, ribadisce il messaggio principale e lascia un’impressione duratura, spesso con una chiamata all’azione o una riflessione finale.

In conclusione, la struttura del discorso è indispensabile nel Public Speaking perché garantisce che il messaggio sia chiaro, coinvolgente, memorabile, coerente e persuasivo. Inoltre, aiuta il relatore a prepararsi e presentare con maggiore sicurezza ed efficacia.

Il percorso formativo dei 5 Top Manager di Athora Italia prosegue ora con delle sessioni di Public Speaking one to one mirate al miglioramento iper personalizzato.

Nella tua azienda si usa un metodo per strutturare al meglio le presentazioni?

Una cosa è certa: il Metodo Parlare Chiaro®️ è trasversale a tutti i settori, non entra nel contenuto, ti consente di acquisire la forma mentis, la creatività e l’espressività che ogni leader di successo deve avere. E se ti ritieni una persona introversa e non portata per il Public Speaking, ti consiglio di leggere questo mio recente articolo su Adnkronos e sul Corriere dell’Economia.

In questo video ti spiego cosa contraddistingue i miei corsi di formazione in comunicazione efficace e public speaking su misura per le aziende corporate.

 

Comunicazione efficace e Public Speaking in azienda: come approfondire

Per approfondire il tema della comunicazione efficace in ambito aziendale, ti consiglio di leggere questo articolo: “La Comunicazione Efficace In Azienda: 9 Ambiti Nei Quali È Imprescindibile”.

Costruiamo insieme il prossimo Corso di Formazione su Misura in Public Speaking e Comunicazione Efficace per la tua azienda?  Chiedici come da qui.

Un abbraccio,

Chiara

 

Pronto a salire a bordo?