Aggiornato al: 15 Giugno, 2024

Dimensioni e ingredienti di un eccellente Public Speaking

Inizio anno, tempo di nuovi propositi.

Se tra i tuoi c’è anche quello di potenziare le tue competenze di Public Speaking, allora sei nel posto giusto.

Da pochi giorni sono tornata da una splendida vacanza a Valencia.

Come creare un discorso d'impatto

Il primo gennaio 2024 ho visitato l’Oceanogràfic.

Situato nel complesso architettonico avanguardista della Città delle Arti e delle Scienze di Valencia, questo acquario rappresenta un autentico omaggio ai mari e agli oceani del pianeta e contiene acquari di grandi dimensioni che riproducono fedelmente gli ecosistemi marini più importanti.

Proprio per questo, l’Oceanogràfic di Valencia è ritenuto un vero e proprio centro scientifico, educativo e ricreativo.

Mossa dalla curiosità, ho pagato un piccolo supplemento per visitare anche un edificio sito nell’acquario chiamato Auditorium Mar Rojo, nel quale è possibile immergersi in un viaggio di sensazioni con il Cine 4D più grande di Spagna!

Per 13 minuti mi sono sentita letteralmente catapultata in una scena del film “Ventimila leghe sotto i mari”: ho sentito il freddo, il vento, l’acqua, la vibrazione del sedile…

Un’esperienza breve, ma di una intensità pazzesca.

Come creare un discorso di impatto

E tu ti chiederai: “Ma cosa c’entra tutto ciò col Public Speaking?”

C’entra eccome, perchè anche grazie al sapiente uso delle tecniche di comunicazione efficace e del tuo cuore è possibile dare vita a discorsi in 4D, regalando così al tuo pubblico un’esperienza straordinaria e memorabile.

Vediamo ora le 4D del Public Speaking. Una per una.

Public Speaking come al cinema 4D
Public Speaking come al cinema 4D
  • La dimensione emozionale. Entri in questa dimensione quando non sei concentrato su di te e neppure su quello che devi dire, bensì quando sei così connesso al tuo pubblico da fargli vivere le tue stesse emozioni. Amplifichi questa dimensione quando ti prendi i tuoi tempi: usi il magico potere delle pause per permettere alle persone di riflettere su ciò che dici e assimilarlo. E non solo, la dimensione emozionale prende vita quando parli per immagini. Ad esempio, anzichè dire “E’ stata un’ardua impresa”, potresti dire “E’ stato come muoversi in un labirinto”; anziché dire “Era vestito bene”, potresti dire “Indossava uno smoking blu con la camicia bianca”…

 

  • La dimensione interattiva. Per rendere il pubblico partecipe al tuo intervento, introduci forme di coinvolgimento attivo, come sondaggi in tempo reale, domande e risposte, esercizi di gruppi o altre forme di partecipazione che vanno oltre il tradizionale modello di comunicazione unidirezionale. Ad esempio, potresti ripetere una breve frase più volte e, a un certo punto, pronunciarla a metà, per farla completare dall’uditorio.

 

  • La dimensione temporale. Puoi sfruttare questa dimensione per suggerire una consapevolezza del tempo durante la presentazione, includendo il passato, il presente e il futuro. Ad esempio, come speaker potresti riflettere su eventi passati, analizzare la situazione attuale e proiettare una visione futura durante la tua presentazione.

 

  • Concludiamo con la dimensione spaziale. Usi questa dimensione quando ti muovi nello spazio usando le cosiddette ancore spaziali, di dialogo o temporali (così da distinguere temi, persone e tempi nei tuoi discorsi, spostandoti in punti diversi del palco), quando gestisci al meglio la scenografia e quando ricorri all’uso di prop (oggetti scenici tangibili) che ti possono essere utili a concretizzare il tuo messaggio.

Come creare un discorso di impatto

Ma l’Oceanogràfic non è stata per me l’unica fonte di ispirazione.

Oltre al cielo azzurro, il mare, il clima mite, l’allegria degli spagnoli e il “simpatico” suono della lingua spagnola, ciò che già mi manca moltissimo è… la paella. Ne ho mangiate di tutti i tipi, di quella Valenciana ho fatto pure il bis!

Mi sono chiesta: ci saranno mai delle connessioni tra un’ottima paella e un eccellente discorso in pubblico?

Mi sono venute diverse idee e sono pronta a condividertele!

Tutti gli ingredienti di un ottimo discorso in pubblico
Tutti gli ingredienti di un ottimo discorso in pubblico

Ingredienti Essenziali:

Paella: una paella richiede ingredienti specifici come riso, brodo, carne, verdure e spezie per creare un piatto delizioso e bilanciato.

Public Speaking: analogamente, una discorso eccellente richiede “ingredienti” specifici come contenuto rilevante, struttura ben organizzata, espressione vocale, linguaggio del corpo e coinvolgimento del pubblico.

Così come una paella sarebbe insapore senza un solo dei suoi ingredienti, allo stesso modo uno speech sarebbe meno efficace qualora mancasse anche solo uno degli elementi che ti ho citato qui sopra.

 

Equilibrio:

Paella: per ottenere una deliziosa paella, è essenziale bilanciare gli ingredienti.

Public Speaking: allo stesso modo, un discorso efficace richiede equilibrio tra varie componenti (inizio, corpo e conclusione).

Così come una paella non sarebbe deliziosa se il cuoco non rispettasse le dosi dei singoli ingredienti, allo stesso modo uno speech non sarebbe eccellente se, ad esempio, l’introduzione fosse eccessivamente lunga oppure se la conclusione fosse eccessivamente corta.

 

Come costruire un discorso di impatto

Preparazione Adeguata:

Paella: una buona paella richiede una preparazione adeguata, come la scelta di ingredienti freschi e la corretta cottura.

Public Speaking: analogamente, la preparazione di un discorso prevede la ricerca accurata del contenuto, la comprensione del pubblico e la pratica per garantire una presentazione fluida e convincente.

Una paella deve essere preparata con cura e amore per essere deliziosa. Idem un discorso. Quando in fase di preparazione di un discorso salti, come nel 99% dei casi avviene, un’accurata analisi e comprensione del pubblico è assai probabile che come speaker esci dalla stanza in preda a mille dubbi e che ricevi complimenti di cortesia.

 

Presentazione Visiva:

Paella: la presentazione di una paella è importante; la sua estetica può influenzare la percezione del piatto.

Public Speaking: allo stesso modo, la presentazione visiva (inclusi elementi come il design delle slide, l’outfit e il linguaggio del corpo dello speaker) può influenzare la percezione del pubblico riguardo al discorso.

Una paella che si presenta male non invita a mangiarla. Allo stesso modo l’impatto visivo delle slide e dello speaker sul pubblico hanno una grande rilevanza se miri a un discorso davvero wow.

Come costruire un discorso d'impatto

Tempo e Controllo:

Paella: Il controllo del tempo di cottura è essenziale per ottenere una paella perfetta.

Public Speaking: analogamente, il controllo del tempo durante una presentazione è fondamentale per mantenere l’attenzione del pubblico e rispettare eventuali limiti temporali.

Una paella stracotta o bruciata non è indice di attenzione da parte del personale del ristorante. Allo stesso modo, uno speaker che non rispetta i tempi non solo rischia di perdere l’attenzione del pubblico, ma anche di perdere autorevolezza. Ricorda: non esistono “tempi troppo stretti”, esistono solo speaker non ancora abbastanza capaci di andare al punto!

Per assicurarti di creare un effetto wow con il tuo prossimo discorso, ti consiglio di leggere questo mio recente articolo su Harvard Business Review.

e di vedere questo mio video.

 

Comunicazione efficace e Public Speaking in azienda: come approfondire

Per approfondire il tema della comunicazione efficace in ambito aziendale, ti consiglio di leggere questo articolo: “La Comunicazione Efficace In Azienda: 9 Ambiti Nei Quali È Imprescindibile”.

Costruiamo insieme il prossimo Corso di Formazione su Misura in Public Speaking e Comunicazione Efficace per la tua azienda?  Chiedici come da qui.

Tanti auguri per uno splendido 2024!

Un abbraccio,

Chiara

 

 

 

Pronto a salire a bordo?